Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Cancro:
Un evento incompreso

Questa pagina ha solo finalità informative ed educative.
È fortemente consigliato avere una conoscenza basica delle → 5 Leggi Biologiche, in modo che le informazioni siano di più facile comprensione.
Queste pagine non sostituiscono in alcun modo il consulto con medici specialisti oncologi.
Non sono contenuti suggerimenti su terapie o rimedi utili al trattamento del singolo caso. A tali fini si suggerisce la consultazione di operatori di dimostrata e affidabile preparazione.
Si declinano responsabilità di qualsiasi genere in relazione ad un uso improprio dei contenuti di questa pagina.

Cancro alla prostata

Tratto da: The Merck Manual of Diagnosis & Therapy, 19th Edition (2011)
Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Il cancro alla prostata è solitamente un adenocarcinoma. I sintomi sono rari fino a che l'uretra non si ostruisce. La diagnosi è suggerita dall'ecografia transrettale e dalla misurazione degli antigeni prostato-specifici con la conferma attraverso la biopsia. La prognosi, per la maggior parte degli uomini, specialmente se il tumore è localizzato o regionale, è molto buona; molti uomini muoiono con il cancro alla prostata piuttosto che a causa di esso. Il trattamento prevede la prostatectomia, la radioterapia, misure palliative (ormono terapia, radioterapia, chemioterapia) o, per uomini in tarda età o molto giovani, con una attenta sorveglianza.

Sintomi e segnali

Il cancro della prostata solitamente progredisce lentamente e raramente causa sintomi fino a quando è in stadio avanzato. Nella malattia avanzata, possono comparire ematuria e sintomi da ostruzione vescicale (minzione difficoltosa, esitante, fiacca o intermittente, senso di mancato svuotamento, gocciolamento finale). I dolori ossei possono risultare da metastasi osteoblastiche (comunemente alla pelvi, costole, corpi vertebrali).

Diagnosi

Talora sono reperibili indurimenti o noduli prostatici all'esplorazione rettale, ma spesso l'esplorazione è normale; indurimenti o nodularità possono suggerire la presenza del cancro, ma spesso si reperiscono anche in caso di prostatiti, calcolosi prostatiche o in altri disordini prostatici.

*

Prognosi

La prognosi è, per la maggior parte degli uomini, positiva. L'aspettativa di vita differisce di poco da quella di persone senza cancro della prostata. Per molti uomini è possibile attuare un controllo a lungo termine o anche una terapia. Senza un trattamento precoce, gli uomini con un tumore scarsamente differenziato hanno una prognosi negativa. Il carcinoma prostatico indifferenziato, i carcinomi squamocellulari e i carcinomi duttali transizionali rispondono scarsamente ai trattamenti convenzionali. Il cancro metastatico ha una aspettativa di vita di circa 3 anni.

Trattamento

*

• Secondo le 5 Leggi Biologiche

Questa ghiandola appartiene al foglietto endodermico e risponde ai conflitti a carattere sessuale; sessualità impropria, non nella norma, relativo alla vita di coppia, ad un partner che si comporta male, in modo spiacevole.
In fase CA si ha l'ipertrofia della ghiandola per una aumentata produzione di liquido seminale. A soluzione del conflitto, in fase PCL questa eccedenza tissutale viene smantellata per mezzo dei batteri o incapsulata e calcificata.

Tratto da: DICCIONARIO DE BIODESCODIFICACION

Conflitto: Conflitto arcaico. Perdita nella famiglia. Protezione dei nipoti (paura, come sei i preditori venissero a mangiarseli). Il sentire che occorre essere più competitori con la propria donna (probabilmente più giovane). Anche il sentire di vivere una sessualità fuori della norma (un signore di 60 anni con una ragazza di 25). O una storia di castrazione simbolica (la donna che castra il marito con i suoi ricatti: "Se non fai come dico io, con me non farai l'amore" o "Desidero fare l'amore, ma non posso". Conflitto derivato da situazioni drammatiche dei figli, della partner, nipoti o equivalenti: un incidente, una malattia, la morte. Tutto questo è fonte di disgusto.
Risentito: «Desidero fare l'amore, ma non posso». «Desidero dei nipoti». «Devo essere all'altezza per soddisfare la mia donna, perchè lei è più giovane di me e non so se ne sarò in grado».
Si dovrebbe sempre porre la stessa domanda alla persona che abbia un problema alla prostata:
«A cosa pensi tutto il giorno, da quando ti svegli a quando vai a dormire?»

Legenda delle sigle: CA = Conflitto Attivo; PCL = PostConflittoLisi; CE = Crisi Epilettoide; SB = Senso Biologico;

Riassunto : Home →→ Oncologia → Cancro alla prostata
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5