Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Cancro:
Un evento incompreso

Questa pagina ha solo finalità informative ed educative.
È fortemente consigliato avere una conoscenza basica delle → 5 Leggi Biologiche, in modo che le informazioni siano di più facile comprensione.
Queste pagine non sostituiscono in alcun modo il consulto con medici specialisti oncologi.
Non sono contenuti suggerimenti su terapie o rimedi utili al trattamento del singolo caso. A tali fini si suggerisce la consultazione di operatori di dimostrata e affidabile preparazione.
Si declinano responsabilità di qualsiasi genere in relazione ad un uso improprio dei contenuti di questa pagina.

Cancro del Rene

Tratto da: The Merck Manual of Diagnosis & Therapy, 19th Edition (2011)
Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Il carcinoma renale (RCC) è il più comune cancro renale. I sintomi compaiono in ritardo ed includono ematuria, dolore lombare o al fianco, presenza di massa palpabile e coliche renali. La diagnosi avviene con una TC o con una RMN e occasionalmente con una biopsia renale. Il trattamento è chirurgico per i tumori ai primi stadi e terapie mirate sperimentali. Nei quadri avanzati la terapia è palliativa.
L'RCC, un adenocarcinoma, rappresenta il 90-95% dei tumori renali primitivi. Meno comuni sono i tumori a cellule transizionali, il tumore di Wilms (più frequente nei bambini) ed il sarcoma.

I fattori di rischio comprendono: L'RCC può provocare trombi nella vena renale che, talvolta, possono migrare nella vena cava.

Sintomi e segnali

I sintomi di solito non compaiono che in una fase tardiva, quando il tumore è ampio e metastatico. L'ematuria micro o macroscopica è la principale manifestazione, seguita da dolore al fianco, coliche renali e massa palpabile. Talora ipertensione (variante mesodermica del cancro del rene) derivante da ischemia segmentaria o compressione vascolare. Le sindromi paraneoplastiche possono avvenire nel 20% delle persone. La policitemia può avvenire per una maggiore attività dell'eritropoietina. Tuttavia può verificarsi anche anemia e l'ipercalcemia è comune e richiede un adeguato trattamento.
*

Diagnosi

TC addominale o RMN

Prognosi

La sopravvivenza a 5 anni va dal 95% per i tumori al I stadio (T1 N0 M0) al 20% per i tumori al IV stadio (T4 con qualsiasi N o M; o N2 con qualsiasi T o M; o M1).
La prognosi è negativa nelle persone con localizzazioni a distanza o con recidive.

Trattamento

La radioterapia non è più abbinata alla nefrectomia (per via della sua totale inefficacia n.d.t.). La chemioterapia è inefficace.


• Secondo le 5 Leggi Biologiche

Questa manifestazione può essere a carico della componente endodermica del rene o di quella mesodermica. Nel primo caso si assiste al conflitto del profugo. Nel secondo caso il conflitto è relativo all'acqua od ai liquidi (alluvioni, annegamenti scampati, fleboclisi, allagamenti domestici). Può ricondursi anche la non riuscire a sostenere una persona sopraffacente o condizione simile.
Nel conflitto endodermico si ha produzione di tessuto in fase CA per fermare il drenaggio dell'acqua e trattenerla. In fase PCL il tessuto supplementare viene smantellato con l'aiuto dei batteri e la comparsa della cosiddetta tubercolosi renale.
Nel conflitto mesodermico si viene ad avere una necrosi parenchimale in fase CA e la comparsa di cisti renali in fase PCL. Queste cisti verranno poi riempite di tessuto filtrante che aumenta la produzione di urina.

Cancro del rene - Tubuli collettori del rene - Sopravvivenza

Cancro del rene - Parenchima - Valore

Legenda delle sigle: CA = Conflitto Attivo; PCL = PostConflittoLisi; CE = Crisi Epilettoide; SB = Senso Biologico;


Riassunto : Home →→ Malattie e Sintomi → Cancro del Rene
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5