Attivazioni Biologiche

A proposito di...

Acquista >
Bio-Pedia
Humana

Cefalea

Una condizione molto comune e diffusa che può variare per severità, tipo, significato e causa. Al limite estremo la cefalea può indicare, secondo la MU, la presenza di un tumore cerebrale o di una meningite, ma il più delle volte indica la presenza di una comune influenza o di semplice stanchezza.
Stress ed ansia sono le probabili cause più frequenti di cefalea, essendo queste cause legate al lavoro, alle proprie condizioni sociali, famigliari, affettive, eccetera.
Secondo le 5LB la cefalea indica la presenza di un Focolaio di Hamer in fase di guarigione.
Nella fase di CA di un SBS, il FH entra in risonanza e invia degli impulsi a livello organico in modo che avvengano le modificazioni funzionali atte a permettere la soluzione del conflitto.
Con la ConflittoLisi (CL), il FH cessa di inviare gli impulsi ed entra nella fase PCL che vede l'arrivo di più sangue e di più acqua che contribuisce al riequilibrio di quest'area cerebrale. L'acqua crea un edema del FH, il che aumenta la pressione endocranica e lo scatenarsi della cefalea, il cui dolore può avere collocazione diversa a seconda della sede del FH.
Il senso biologico della cefalea è di indurre la persona a proteggersi, a riposare e ad evitare di rivivere le situazioni che hanno causato il Conflitto.
Con l'arrivo della CE, l'edema viene espulso in gran parte e la cefalea cessa.
L'applicazione di ghiaccio sulla parte dolente può contribuire ad alleviare il dolore ed a favorire il drenaggio dell'edema.

Significato delle sigle:
  • CA = Conflitto Attivo: ovvero il periodo in cui la persona è in lotta per risolvere il suo problema. Detto anche Simpaticotonia;
  • PCL = PostConflittoLisi: ossia quando la persona ha risolto il suo problema e si avvia al riposo dopo la lotta. Detto anche Vagotonia;
  • CE = Crisi Epilettoide: ossia un periodo di breve durata, nel quale si manifestano i sintomi più sgradevoli. Prevale la Simpaticotonia;
Iscriviti al Bollettino Novità - Invia il tuo indirizzo E-mail a giorgiobeltrammi@gmail.com

Se ritieni che il mio lavoro abbia un valore, puoi contribuire con una piccola donazione Paypal