Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Denti

I denti fanno parte dell'apparato masticatorio e dell'apparato digerente, in quanto provvedono a sminuzzare il cibo ed a renderlo più facilmente aggredibile dagli enzimi digestivi.
I denti sono composti da smalto che ricopre la corona dentaria e da dentina che da' struttura all'osso. Lo smalto è di derivazione ectodermica, mentre la dentina deriva dal foglietto mesodermico recente.
I denti quindi possono essere al centro di conflitti di separazione (smalto) e/o conflitti di svalutazione (dentina).

I denti rappresentano la capacità di gustare la vita e le idee nuove: «addentare la vita con gusto».
Quando abbiamo paura o manchiamo di fiducia in noi stessi riguardo al risultato delle nostre azioni, una decisione da prendere o un progetto da condurre, può venire male ai denti.
La carie è un'alterazione del corpo fisico dovuta a una tensione emotiva che, con tale processo, si scarica.

Gli Incisivi

Gli incisivi centrali superiori corrispondono al padre e alla madre; questi denti spuntano contemporaneamente ai primi molari, una tappa particolarmente importante dell'evoluzione da bambino ad adulto. L'incisivo centrale superiore destro corrisponde all'archetipo maschile. Si tratta della nozione del padre, dell'uomo, dell'autorità, di Dio, l'animus (il lato maschile interiore, che è presente tanto nella donna quanto nell'uomo). L'incisivo centrale superiore sinistro corrisponde all'archetipo femminile. Si tratta della madre, della donna, dell'anima (il lato femminile interiore, che è presente tanto nell'uomo quanto nella donna).
Gli incisivi centrali raccontano le relazioni di un' individuo rispetto al padre, alla madre, agli archetipi. Quando questi due valori sono ben integrati, l'individuo realizza la cosiddetta "coppia interiore", ossia l'unione della polarità femminile e maschile che porta in sé. Tra gli incisivi centrali superiori e i molari c'è un legame; essi compaiono in bocca contemporaneamente, all'età di 7 anni, proprio nel periodo in cui il bambino assume il "suo posto" rispetto ai genitori. Il molare corrisponde proprio al posto che vorremo assumere.
Gli incisivi centrali inferiori rappresentano il posto occupato dai genitori, il posto che essi manifestano nella vita quotidiana.
La posizione che assumono in bocca traduce la dinamica dell'individuo e le reazioni rispetto agli archetipi. È il modo in cui ci si pone rispetto al nostro primo dente.

I Canini

I canini compaiono verso i 13-14 anni contemporaneamente allo sviluppo dell'energia sessuale interiore ed esteriore l'individuo diventa capace di dare la vita. Il canino corrisponde alle grandi trasformazioni interiori e a tutte le mutazioni. Sono denti importantissimi: appena vengono estratti, soprattutto gli inferiori, si può constatare una notevole riduzione di vitalità.

I Premolari

I premolari corrispondono all'io, al luogo in cui è inscritto il desiderio individuale. Potremmo tradurre il significato con «io voglio».

I Molari

I primi molari compaiono verso i 6-7 anni, nel momento in cui il bambino comincia a prendere il posto che gli compete. Si può dire che questo dente corrisponde al desiderio di venire riconosciuti nel posto che vogliamo occupare.

I secondi molari compaiono verso i 12 anni, e riflettono il rapporto dell'individuo con l'"altro", ossia il suo modo di proiettarsi sull'altro, e il riflesso che l'altro gli rimanda (la reazione dell'altro rispetto a me).

I Denti del giudizio

I denti del giudizio compaiono verso i 21 anni, corrisponde quindi all'integrazione del piano spirituale. In questo dente si cristallizza l'energia dell'individuo collegata alla coscienza collettiva, alla coscienza universale, ed esso è legato all'atteggiamento dell'individuo rispetto al riunirsi con la propria parte mistica. Rappresenta l'uomo nel mondo spirituale, oltre che l'uomo nel mondo in cui si evolve.

Tratto da: DICCIONARIO DE BIODESCODIFICACIÓN

Conflitto: Acchiappare il boccone.
Risentito: «Non riesco a dire quello che ho in mente»; «Non posso affermarmi».
Smalto: (Ectoderma): «Non posso mordere per educazione e ragioni morali». «Potrei mordere, ma non mi è permesso, non ne ho il diritto, sono troppo ben educato».
Dentina: Conflitto di svalutazione, non essere capaci di mordere per il sentirsi troppo deboli.
Incisivi: Tagliare.
Canini: Sessuale, distruggere.
Molari: Macinare.
Polpa dentaria: «Proibito alimentare la mia aggressività».

Dolori ai denti: "Desiderio di acchiappare il boccone" Esempio: Gli fanno male i denti da quando ha cominciato la dieta, mangerebbe tutto, ma non può. Dente del giudizio:

Gengivite Conflitto: Parole non dette. Desideri non espressi. Ascoltare commenti sgradevoli e non poter rispondere.
Risentito: «Non posso esprimere/acchiappare il boccone». «Non posso trattenere quello che posseggo».

Legenda delle sigle: CA = Conflitto Attivo; PCL = PostConflittoLisi; CE = Crisi Epilettoide; SB = Senso Biologico;

Riassunto : Home →→ Malattie e Sintomi → Denti
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5