Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Dolore del gomito

Il Gomito è una articolazione (diartrosi) complessa che si trova tra l'omero, l'ulna e il radio e permette i movimenti di flessione ed estensione dell'avambraccio, nonché il movimento di pronazione e supinazione della mano. È quindi una articolazione molto mobile che, unita all'articolazione della spalla e del polso, consente all'uomo di eseguire una moltitudine di movimenti.
Simbolicamente il gomito definisce e crea gli spazi, permette di allontanare o avvicinare qualcuno o qualcosa al corpo, permette di sollevare, abbassare, porgere, prendere, destreggiarsi, mostrare, nascondere, proteggersi.

Da un punto di vista anatomico e partendo dall'interno verso l'esterno, il gomito è composto da: Consultate le immagini sottostanti per constatare la complessità dell'articolazione.

1. Omero; 2. Epicondilo omerale; 3. Capsula articolare; 4. Legamento anulare del radio; 5. Radio; 6. Tendine del muscolo bicipite; 7. Epitroclea; 8. Legamento laterale interno (collaterale ulnare); 9. Corda obliqua (legamentosa di Weilbrecht); 10. Ulna; 11. Membrana interossea dell'avambraccio; 12. Fossa condilica; 13. Condilo omerale; 14. Testa del radio; 15. Legamento laterale esterno (collaterale radiale); 16. Fossa coronoidea; 17. Troclea omerale; 18. Apofisi coronoide dell'ulna; 19. Olecrano; 20. Tuberosità bicipitale (del radío)


1. Muscolo bicipite brachiale; 15. Setto intermuscolare mediale del braccio; 16. Epitroclea; 17. Muscolo pronatore rotondo. Testa omerale; 35. Muscolo supinatore breve; 36. Muscolo estensore radiale breve del carpo; 39. Muscolo pronatore rotondo (inserzione nel radio)


1. Muscolo flessore lungo del pollice (azzurro); 2. Muscolo flessore profondo comune delle dita; 3. Muscolo pronatore rotondo (rosso); 4. Muscolo palmare maggiore (flessore radiale del carpo | rosso); 5. Muscolo cubitale anteriore (flessore ulnare del carpo | rosso); 6. Muscolo flessore comune superficiale delle dita della mano (azzurro)


1. Omero; 2. Epicondilo omerale; 3. Capsula anicolare; 4. Localizzazione del condilo omerale; 5. Ramo profondo del nervo radiale; 6. Muscolo supinatore; 7. Luogo di penetrazione nella muscolatura estensoria del ramo profondo del nervo radiale; 8. Radio; 9. Membrana interossea dell'avambraccio; 10. Nervo mediano; 11. Muscolo tricipite brachiale; 12. Troclea omerale; 13. Tendine del muscolo bicipite; 14. Arteria omerale; 15. Muscolo pronatore rotondo; 16. Inserzione radiale del muscolo pronatore rotondo; 17. Ulna; 18. Muscolo pronatore quadrato

La Malattia è un'Altra Cosa!Voto medio su 33 recensioni: Da non perdere

• Secondo le 5 Leggi Biologiche

L'articolazione del gomito ha strutture primariamente derivate dal mesoderma recente (ossa, cartilagini, muscoli, legamenti e tendini), ma ha anche strutture derivanti dall'ectoderma (periostio) e dal mesoderma antico (capsula articolare e membrana sinoviale). L'interessamento di queste strutture riconosce ragioni conflittuali diverse.
L'osso del gomito viene rimaneggiato in risposta a conflittualità di inadeguatezza, sentirsi inadatti o incapacità a farsi spazio, ad allontanare qualcosa o qualcuno.
La cartilagine del gomito è anch'essa rimaneggiata da conflittualità riguardanti la flessibilità, la precisione di intenti, il rimanere all'interno del proprio lavoro.
I tendini e i legamenti sono rimaneggiati da conflittualità legate a inabilità e svalutazione. Ad esempio l'epicondilo sinistro di un destrimane indica un conflitto di svalutazione nella gestualità. "Desidero qualcosa, ma mi viene impedito", "Vengo sempre corretto dalla mano di qualcun altro" (in relazione al lavoro o allo spazio personale). L'epicondilo destro di un destrimane è attivato da conflittualità in cui la persona si sente obbligata a fare qualcosa per cui non ha guadagno. Può essere legato ad una prestazione sportiva.
L'epitroclea viene interessata da processi che rispondono a conflitti di svalutazione e inadeguatezza nel lasciare qualcuno o qualcosa, in un contesto professionale o relazionale. Spesso conflitto con il partner.
Il versamento liquido in articolazione, dato dall'attivazione della sinoviale, risponde a conflitti di attacco locale, dati dalla presenza di dolore (per altri tipi di conflitto) o da traumatismi ripetuti.

In linea generale, i dolori del gomito sono espressione di fasi di riparazione di conflitti di inadeguatezza o insufficienza legate al lavoro od ai rapporti in cui si vuole lasciare o si vuole trattenere/abbracciare qualcuno. Il dolore compare quando la persona è riuscita a compiere ciò per la quale si sentiva inadatta.
Se il dolore è spontaneo e molto acuto, indica una prima fase di riparazione, con forte edema locale e tensione articolare e periostea. Il movimento causa una ulteriore intensificazione del dolore.
Il dolore evocato solo alla palpazione e solo al movimento, indica una seconda fase di riparazione e l'avvio verso la riparazione completa. Per evitare recidive locali e attivazione della sinoviale, è necessario, importante immobilizzare l'articolazione per almeno tre settimane.

Nota: Integrazioni all'articolo, correzioni e ampliamenti sono sempre molto ben accetti. Basta scrivere a:
giorgiobeltrammi@gmail.com

Non siate timidi!
Riassunto : Home →→ Malattie → Dolore del gomito
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5