Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Genitali Femminili

Le donne posseggono organi specializzati per produrre ovuli (cellule sessuali femminili) e ricevere spermatozoi (cellule sessuali maschili) che possono portare alla loro fecondazione.
Esse sono preparate anche affinché un nuovo essere si formi al suo interno. Questo sistema si completa con organi esterni, che lo proteggano e che offrano il piacere alla donna, durante il proprio esercizio della sessualità.
Per studiare il sistema riproduttivo femminile, lo si divide in base alla ubicazione dei suoi organi. Questi sono esterni (che svolgono una funzione importante durante l'atto sessuale e il coito) e interni (che si collocano nella pelvi e sono relazionati con la fecondazione e la gestazione).

Ovaia

Le ovaie o ghiandole sessuali femminili, sono corpi destinati a produrre i gameti sessuali femminili od ovuli e a produrre gli ormoni femminili (estrogeni e progesterone). Osservandone una sezione, l'ovaio presenta due zone ben differenziate: una zona centrale, o sostanza midollare (mesoderma), costituita da numerosi vasi sanguígni, e una zona periferica o corticale, che avvolge la precedente e contiene, irregolarmente disseminati in uno stroma connettivale, i follicoli di Graaf, ognuno dei quali racchiude un ovulo immaturo (endoderma).
Inoltre sono coperti, in tutta la loro estensione di uno strato di cellule epiteliali che costituisce l'epitelio ovarico.


1.Miometrio; 2.Vagina; 3.Osso pubico; 4.Clitoride; 5.Grande labbro; 6.Vescica; 7.Meato uretrale; 8.Meato vaginale; 9.Piccolo labbro; 10.Ano; 11.Uretra; 12.Retto; 13.Utero; 14.Ovaio; 15.Colon; 16.Tuba di Fallopio

Tube di Fallopio

Ciascuna Tuba presenta tre porzioni che sono, da mediali a laterali:

La base è costituita da una serie di digitazioni sottili, chiamate fimbrie, importanti nel momento di captare l'ovulo.
Dentro le tube, l'ovocita si muove attraverso contrazioni peristaltiche della parete tubarica, formata da muscolatura liscia, ed attraverso il battito di ciglia vibratili delle cellule della mucosa interna.
Il terzo esterno della tuba è il luogo dove avviene la fecondazione, vale a dire l'unione dell'ovulo con lo spermatozoo.

L'Utero

I diversi strati tissutali che lo conformano riflettono la sua attività. Possiede uno strato vascolare interno , l'endometrio (endoderma), che si sfalda in parte durante la mestruazione e che, durante la gravidanza, permette l'impianto e la nutrizione dell'embrione. Uno strato muscolare di grande spessore, il miometrio (mesoderma recente), provoca l'espulsione del figlio nel momento della nascita (con contrazioni massime durante il parto).
Provoca anche lo sfaldamento endometriale durante la mestruazione, così come facilita la mobilità degli spermatozoi nel loro tragitto ascendente alla ricerca dell'ovocita. All'esterno è protetto da tessuto connettivo espandibile (mesoderma recente).

La Vagina

Le pareti vaginali sono molto estensibili e anche molto elastiche. L'estremità superiore della vagina è un orifizio circolare che abbraccia il collo uterino e aderisce ad esso intimamente. Grazie a questa adesione, esiste intorno al cosiddetto muso di tinca e tra questo e la vagina, un canale circolare che viene chiamato sacco vaginale. Nella estremità inferiore si apre nella vulva con un orifizio ellittico, tra il meato urinario e l'ano.
La vagina permette il passaggio del flusso mestruale e costituisce il canale del parto. Il rivestimento vaginale è ricco di glicogeno che, per azione batterica, si trasforma in acido lattico, per cui il pH interno è acido (tra 4 e 5).
La parete vaginale è costituita da uno strato muscolare esterno (mesoderma recente) ed uno strato muscoso interno (ectoderma)

Organi genitali esterni

L'unione degli organi sessuali esterni della donna è costituita dalla vulva, situata tra le facce interne delle cosce. La vulva, posta anteriormente alla vagina, si compone delle formazioni labiali, dello spazio interlabiale e di un organo erettile, il clitoride.

  1. Le grandi labbra sono ripiegamenti cutanei che occupano la parte esterna della vulva. Ampie, consistenti e resistenti nella bambina, diventano esili e flaccide nella donna di età avanzata.
  2. Le piccole labbra sono altri ripiegamenti cutanei posti all'interno delle precedenti. L'estremità anteriore si divide in due foglietti, uno posteriore molto corto che va alla faccia posteriore del clitoride e forma con il foglietto dell'altro lato il frenulo del clitoride; e un foglietto anteriore, più ampio che, riunendosi a quello del lato opposto, forma il prepuzione del clitoride.
  3. L'organo erettile è il clitoride, centro dell'orgasmo. Si colloca nella parte anteriore e superiore della vulva.

Ghiandole annesse

Il Capovolgimento DiagnosticoVoto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Tratto da: DICCIONARIO DE BIODESCODIFICACION

Le Tube di Fallopio
Conflitto: Carognata vissuta a livello sessuale (violazione scambio di violenti insulti sul piano sessuale, transgenerazionale, una donna che si innamora del marito della sua migliore amica, o una direttrice di fabbrica che scopre che un suo operaio in compagnia esplicita con una minorenne ed è costretta a pagare un forte indennizzo per poterlo licenziare).
Risentito: "Non posso accettare una relazione sessuale perchè legata a qualcosa di troppo insopportabile. Esempi:

Utero
Conflitto: Fuori della norma, sudicio. La casa, perpetuare la specie.
Storia relativa alla creazione di un figlio:

Mioma uterino
Risentito: "Non sono capace di trovare un partner". Nella donna destrimane (o mancina in costellazione, o in menopausa o in amenorrea): Conflitto sessuale di vedersi privata della copulazione (uomo effeminato) e conflitto di territorio (donna mancina in menopausa). Conflitto di non poter, non dovere consumare l'atto sessuale.

Collo dell'utero
Conflitto: Conflitto di frustrazione sessuale, vissuta come sporca (In base all'intensità del conflitto) Marito, amante... Può anche essere simbolico. Senso di perdita di territorio.
Risentito: «Non sono in contatto con il mio partner o non mi sento desiderata». «Non posso avere il contatto perchè l'ho perso». «Non appartengo a nessuno». «Desidero essere posseduta»
Nella donna destrimane (o mancina in costellazione, o in menopausa o in amenorrea): Conflitto sessuale di vedersi privata della copulazione (uomo effeminato) e conflitto di territorio (donna mancina in menopausa). Conflitto di non poter, non dovere consumare l'atto sessuale. Conflitto di perdita di territorio, sempre da un punto di vista affettivo.
Unione tra collo-corpo uterino: Conflitto di gestazione familiare. Se si cerca disperatamente qualcuno con cui formare una famiglia sono interessati corpo e collo uterino.
I fibromi i miomi o il cancro dell'utero si presentano molte volte quando la donna ha perso il feto. Anche quando ha terminato una relazione sessuale e avrebbe voluto un figlio con l'uomo che, per questo, l'ha lasciata.

Vagina
Conflitto: Conflitto di separazione vissuto al femminile. Frustrazione sessuale durante l'atto sessuale.
Risentito: «Non sono in contatto con il mio partner o non mi sento desiderata»".
Secchezza vaginale:

  1. Il desiderio sessuale è vissuto con senso di colpa: «Non devo attrarre l'uomo». Il piacere sessuale è proibito mentre, biologicamente è una necessità vitale.
  2. Rifiuto della penetrazione: Perché, ad esempio, vogliamo punire il partner.
  3. Grandi labbra: Conflitto di relazione sessuale forzata. Prurito e funghi nella fase di riparazione.
Si sente manipolata, non valorizzata. Non darsi il diritto alla relazione sessuale.
Ulcera carcinomatosa:
Nella donna destrimane (o mancina in costellazione, o in menopausa o in amenorrea): Conflitto sessuale di vedersi privata della copulazione (uomo effeminato) e conflitto di territorio (donna mancina in menopausa). Conflitto di non poter, non dovere consumare l'atto sessuale.

Ovaio
Conflitto: Conflitto di perdita in un contesto vitale. Si può vivere questa perdita in relazione alla fortuna familiare.
Risentito: Sinistro = Riproduzione. Destro = Attrazione.
Policístico: «Sottomessa alla propria animalità interiore». Marito emozionalmente immaturo. «Gelosia, controllo, eccesso di responsabilità». Gran Conflitto di perdita. Esempio: perdita di un figlio, del miglior amico, di una persona cara, anche di un animale.

Ovaio: Tessuto interstiziale (mesoderma recente)
Conflitto di perdita più frequente e meno grave di quello che colpisce le cellule germinative (teratoma, seminoma, cisti dermoide).
Conflitto: Conflitto di perdita + senso di colpa + colpo basso. Conflitto sporco (zona genitale), con connotazioni sessuali con un uomo. Perdita di un figlio virtuale o di essere denigrata, molestata, degradata.

Ovaio: Cellule germinative (endoderma)
Conflitto: Conflitto grave di perdita, ad esempio la morte di una persona, di un animale...
È più raro di quello che colpisce il tessuto interstiziale e rappresenta il 10% dei tumori.

Riassunto : Home →→ Organi, Apparati e Tessuti → Genitali Femminili
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5