Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Muscoli e Legamenti

I muscoli contribuiscono a dar forma al corpo e sostengono gli organi. Grazie ad essi, possiamo realizzare una gran varietà di movimenti.

Gli estremi dei muscoli si inseriscono nelle ossa per mezzo dei tendini tendini, che sono una sorta di cordone bianco molto resistente, o mediante aponeurosi, formazione di lamine fibrose di colore bianco brillante, che servono anche per avvolgere i muscoli, formando dei veri e propri pacchetti muscolari.
In base al sito dove sono collocati, possono essere raggruppati in due categorie: muscoli profondi e muscoli superficiali.
I muscoli profondi si inseriscono, generalmente, nelle ossa dello scheletro mediante i tendini. L'effetto che producono questi muscoli ha un carattere multiplo: flessione, estensione, elevazione, adduzione, abduzione, ecc.
I muscoli superficiali si incaricano di ricoprire le distinte parti del corpo.

I muscoli profondi si suddividono in:

* *
1.Frontale; 2.Trapezio; 3.Deltoide; 4.Grande pettorale; 5.Bícipite; 6.Retto addominale; 7.Quadricipite; 8.Sartorio; 9.Retto femorale;10.Tibiale anteriore; 11.Trapezio; 12.Deltoide; 13.Tricipite; 14.Gran dorsale; 15.Estensori delle dita; 16.Grande gluteo; 17.Bicipite femorale; 18.Gastrocnemio

Bere Acqua di Mare & Hamer - Libro

Si trovano collocati immediatamente sotto la pelle, con la quale mantengono stretto vincolo. In generale sono muscoli piani.
Il nostro corpo realizza due tipi di movimenti: quelli volontari, come correre, camminare, parlare, ecc. e quelli involontari che sono quelli che eseguono i nostri organi interni come stomaco, arterie, diaframma e cuore.

In base al tipo di movimenti, i muscoli si classificano in:

I muscoli striati sono uniti alle ossa e formano il sistema che permette i movimenti coscienti. La loro contrazione è rapida e volontaria. Sono molto forti e sensibili alla fatica.
I muscoli lisci formano parte degli organi interni, come la vescica, i vasi sanguigni e l'esofago. Possono avere un movimento costante senza che soffrano la fatica. La loro contrazione è involontaria. Il muscolo cardiaco è quello che costituisce il cuore. È striato però la sua contrazione è involontaria e automatica.

I muscoli in base alle aree

Denominazione dei muscoli in base al movimento che compiono

La Bussola Di Hamer - Libro

Struttura interna del muscolo

Ogni muscolo è formato da fibre - cellule allungate - unite da tessuto connettivo; queste costituiscono dei fascicoli che contengono al loro interno le miofibrille, filamenti formati da due proteíne che sono quelle che provocano la contrazione del muscolo: actina e miosina.
Il punto di unione tra il nervo e il tessuto muscolare, costituisce la placca motoria.
I tendini assomigliano a corde inestensibili; sono di colore bianco e sono formati da fibre di collagene ad alta resistenza. Per mezzo di essi i muscoli si inseriscono nell'osso. Quando il muscolo si contrae, tira l'osso attraverso i tendini. Il tendine più grande del nostro corpo è il tendine d'Achille che origina dal muscolo gastrocnemio del polpaccio e si inserisce sul calcagno. Permette di alzarsi sulle punte dei piedi.

Tratto da: DICCIONARIO DE BIODESCODIFICACIÓN

I disturbi a carico dei muscoli indicano genericamente impotenza.
Conflitto: Svalutazione, inadeguatezza (riguardante l'attività física) + impotenza.
Risentito: «Perchè devo sostenere i miei muscoli se so di perdere la battaglia?»
Riassunto : Home →→ Organi, Apparati e Tessuti → Muscoli e Legamenti
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5