Attivazioni Biologiche

Parassitosi

Secondo la Medicina Ufficiale

Le infestazioni parassitarie sono responsabili di morbilità e mortalità significative in tutto il mondo.
Sono più frequenti nelle aree geografiche povere o impoverite dove le regole dell'igiene e della sanificazione sono scarse. Alcuni parassiti possono penetrare la pelle durante il contatto con qualcosa di contaminato o, nel caso degli schistosomi, attraverso l'acqua.
Altri, come la malaria, sono trasmessi da vettori artropodi (zanzare). Raramente i parassiti sono trasmessi con trasfusioni di sangue o tra madre e feto.

La trasmissione può essere: Tassonomicamente sono divisi in due gruppi principali:

Protozoi

I protozoi patogeni per l'uomo sono classificati in quattro gruppi:

Metazoi

Sono organismi pluricellulari eucarioti con differenziamento tissutale e struttura complessa in "apparati" (sistema digerente, sistema nervoso). Quelli di interesse clinico sono gli elminti distinti in tre classi:

Parassiti dei tessuti

Sono elminti che nella forma adulta risiedono nell'intestino dell'ospite definitivo e possono infestare i tessuti dell'uomo che rappresenta l'ospite intermedio o accidentale

Manifestazioni cliniche

Uno degli aspetti più interessanti delle parassitosi è rappresentato dalla tendenza di certi parassiti di invadere e localizzarsi in organi o tessuti specifici. Questo "organo tropismo" spiega le complesse migrazioni di alcuni parassiti dal punto di inoculo all'organo bersaglio. La sintomatologia varia di conseguenza.

Sintomatologia di tipo generalizzato si osserva nelle parassitosi ematiche: febbre, brividi, sudorazione notturna, apatia, mialgia, perdita di peso, epato-splenomegalia, linfadenopatia (malaria, leishmaniosi, tripanosomiasi).
Uno dei segni più comuni a tutte le parassitosi è l'aumento degli eosinofili nel sangue e nelle secrezioni (escreato, feci, essudati purulenti o liquidi cavitari o da pseudocisti)

Azione patogena

I protozoi possono provocare lesioni nell'ospite per: Alcune parassitosi a decorso cronico possono essere asintomatiche.

Secondo le 5 Leggi Biologiche

Significato delle sigle:
  • CA = Conflitto Attivo: ovvero il periodo in cui la persona è in lotta per risolvere il suo problema. Detto anche Simpaticotonia;
  • PCL = PostConflittoLisi: ossia quando la persona ha risolto il suo problema e si avvia al riposo dopo la lotta. Detto anche Vagotonia;
  • CE = Crisi Epilettoide: ossia un periodo di breve durata, nel quale si manifestano i sintomi più sgradevoli. Prevale la Simpaticotonia;
Scopri il tuo sintomo e a cosa ti serve
Scopri il tuo sintomo e a cosa ti serve
Acquista
Iscriviti al Bollettino Novità - Invia il tuo indirizzo E-mail a giorgiobeltrammi@gmail.com

Se ritieni che il mio lavoro abbia un valore, puoi contribuire con una piccola donazione Paypal

A proposito di...
A proposito di...
Bio-Pedia Humana
Bio-Pedia Humana