Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Pelle

La pelle protegge il corpo dai fattori esterni e dalla penetrazione dei microbi. Agisce anche come regolatore della temperatura; isola l'individuo dal freddo o gli facilita la perdita di calore nei climi caldi. È pressochè impermeabile all'acqua e permeabile ad alcune sostanze che è in grado di assorbire. La pelle si compone di due strati: uno esterno e sottile, senza vasi sanguigni, chiamato epidermide; e l'altro interno e spesso, con numerosi vasi sanguigni e terminazioni nervose, chiamto derma.

Passa con il puntatore sulle immagini per allargarle


1. Ipoderma; 2. Derma; 3. Epidermide; 4. Recettore del freddo; 5. Terminazioni nervose profonde; 6. Terminazioni nervose sensibili al dolore; 7. Vaso sanguigno; 8. Papille; 9. Strato del Malpighi; 10. Ghiandola sudoripara; 11. Recettore del tatto; 12. Globulo adiposo; 13. Radice del pelo; 14. Vena; 15. Arteria; 16. Pelo.

Epidermide

Questo strato (derivato dall'ectoderma) è formato da tessuto epiteliale che si dispone in vari strati costituiti da distinti tipi di cellule. Le cellule dello strato più profondo, che sono in relazione con il derma, si dividono attivamente, originando lo strato superiore. Gli strati delle cellule più esterne sono compressi e si trasformano in cellule epiteliali piatte e morte (che perdono il nucleo), che si desquamano costantemente e vengono rimpiazzate con le cellule sottostanti. La morte di queste cellule avviene con l'entrare in contatto con l'aria e per il non ricevere acqua o alimentazione, in quanto l'epidermide non possiede vasi sanguigni che la irrigano. Le cellule dello strato inferiore, vengono nutrite con sostanze che giungono dal derma.

Gli strati dell'epidermide sono:

Derma

Questo strato (derivato dal mesoderma antico) è più spesso dell'epidermide ed è formato da tessuto connettivo fibroelastico, con abbondanti vasi sanguigni e linfatici che lo irrigano, e nervi che lo innervano. I due strati che compongono il derma sono: strato superficiale o derma papillare e lo strato profondo o reticolare.
Nel derma si trovano i recettori nervosi, i vasi sanguigni, le ghiandole sudoripare e sebacee e i peli, con i loro muscoli erettori.

Ipoderma

Si trova al di sotto del derma ed è uno strato di tessuto cellulare sottocutaneo che separa il derma dai muscoli sottostanti.

La sensibilità

Attraverso la pelle, gli esseri umani si mantengono informati sul mondo circostante. Ogni centimetro quadrato di pelle è innervato da circa 1500 terminazioni nervose speciali, i recettori che percepiscono distinte sensazioni. Senza queste percezioni potremmo rimanere lesionati in ogni momento, dato che ad esempio, non ritireremmo subito la mano dal fuoco o da una punta o una lama. Grazie alla sensazione tattile possiamo conoscere gli oggetti della realtà esterna.

I recettori nervosi e la via sensitiva

I recettori nervosi si collocano nel derma o al di sotto di esso; la terminazione è funzionalmente l'inizio delle fibre nervose che giungono alla pelle e si ramificano abbondantemente in essa.
Gli stimoli ricevuti da questi recettori sono condotti dalle radici sensitive dei nervi rachidei e successivamente dai fasci del cordone posteriore del midollo. Gli impulsi scorrono la via sensitiva e ascendono verso il bulbo dove si incrociano e seguono l'ascesa fino a giungere alle aree sensitive post-rolandiche della corteccia cerebrale.

Recettori nervosi

Gli annessi cutanei

Nel derma si trovano gli annessi cutanei e le papille dermiche. Sono annessi della pelle le ghiandole sudoripare, le ghiandole sebacee, le unghie e i peli.

*

Il Capovolgimento DiagnosticoVoto medio su 5 recensioni: Da non perdere

Tratto da: DICCIONARIO DE BIODESCODIFICACIÓN

Epidermide
Conflitto: Conflitto di separazione: Perdita di contatto corporeo. Perdita di contatto con la madre, la famiglia, il branco, gli amici.
Nel regno animale un conflitto di perdita di contatto è generalmente mortale. Si tratta quindi di un conflitto molto importante!
L'essere umano deve sentire il contatto per strutturarsi correttamente.

Derma
Conflitto: Conflitto di attacco (contatto indesiderato). Conflitto di sentirsi macchiati, insudiciati, di essere attaccati. Perdita di integrità fisica (ad esempio subire una amputazione).
Rossore: attacco all'integrità. Pudore.
Senso di freddo: Separazione centrale. Mancanza di calore umano.
Sudorazione: «Non voglio che gli altri si aggrappino a me», voler scivolare via da una condizione o dalla presa di qualcuno.

Ipoderma
Conflitto: Svalutazione estetica di se stessi in riferimento ad una parte del corpo giudicata antiestetica.
Risentito: Ritenzione di acqua - Vedi Sindrome del Profugo.
Grasso: Abbandono fisico. Trasformo gli zuccheri in grasso. «Posso contare solo su me stesso, non mi fido degli altri».
Grasso addominale: «Voglio proteggere mio figlio».
Obesità nelle spalle: «Debbo essere forte per lottare con gli altri».
Lipoma: Svalutazione estetica locale. Sovraprotezione..

È molto importante osservare dove si localizza il conflitto nel corpo.
Riassunto : Home →→ Organi, Apparati e Tessuti → Pelle
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5