Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Rene

L'apparato escretore

Il sistema escretorio umano compie la funzione di filtrare il plasma sanguígno, il che permette di mantenere in ottimo stato l'ambiente interno. È costituito da due reni, due canali escretori per ognuno di essi (i calici, la pelvi renale e l'uretere), la la vescica (dove viene immagazzinata l'urina) ed un canale evacuatori, l'uretra.
I reni sono fondamentali per l'organismo. Essi estraggono dal sangue specifici prodotti finali del metabolismo e l'eccesso di ioni e acqua che si accumulano nel liquido extracellulare, attraverso delle unità funzionali che lo compongono: i glomeruli.
Successivamente, mediante i tubuli, si produce il riassorbimento delle sostanze utili per essere poi riavviate al torrente sanguigno, come il glucosio, gli aminoacidi, acqua e sali che contengono ioni. I prodotti di scarto formano l'urina, che viene eliminata verso l'esterno mediante un sistema di condutture.

*

I reni e l'omeostasi

Questi organi, prima di essere organi escretori, regolano la composizione dell'organismo interno, vale a dire del sangue e dei liquidi corporei. Vediamo alcuni esempi:

La funzione regolatrice dei reni si determina in base ai livelli di sali e altri costituenti dell'organismo interno, come il glucosio. Per esempio dopo l'ingestione di un pasto ricco di carboidrati, aumenta la concentrazione di glucosio nel sangue. Dato che i nefroni sono incapaci di riassorbirlo totalmente, l'eccesso di questa sostanza passa all'urina e, in questo modo, si riduce la concentrazione dei monosaccaridi nell'ambiente interno.
Riassumendo, l'attività renale aiuta l'omeostasi, vale a dire conservare l'uniformità o la stabilità dell'ambiente interno all'organismo.

Reni

Ogni rene misura circa 12 cm di lunghezza, è di color rosso vinaccia ed è avvolto da una membrana fibrosa ed una capsula adiposa che rappresenta il suo principale mezzo di sostegno e supporto.
Presnta una curvatura concava mediale ed una convessa laterale e due poli (superiore e inferiore). La curva concava è sede dell'ilo renale nel quale pentrano i vasi arteriosi e i nervi, mentre escono la vena renale e la pelvi renale che continua poi con l'uretere.

*
1. Ilo renale; 2. Vena renale sopra la arteria renale; 3. Vena renale superiore; 4. Polo inferiore; 5. Pelvi renale; 6. Polo superiore; 7. Uretere

Dotti escretori del rene

Originano nel seno renale in forma di tubuli corti, i calici minori, che avvolgono la papilla renale. La loro funzione è di raccogliere l'urina che viene portata dai tubi collettori.
I calici minori si associano ai tronchi collettori chiamati calici maggiori, i quali si uniscono e dalla loro confluenza, risulta la formazione di un allargamento della via d'escrezione che riceve il nome di pelvi renale. La pelvi si riduce poco a poco, dall'alto verso il basso e continua verso la vescica con un dotto chiamato uretere.

Struttura interna del rene

Il rene è formato da un parenchima avvolto da una capsula fibrosa.

*
*

Vescica

È un serbatoio nel quale si accumula l'urina che giunge dagli ureteri e rimane in esso fino alla minzione. Nell'adulto, quando è vuota, la vescica si colloca completamente nella cavità pelvica, dietro la sinfisi pubica. Quando è distesa, si abbassa fino allo scavo pelvico, arrivando anche in cavità addominale. Nell'uomo si trova sopra la prostata e anteriormente al retto e vescichette seminali. Nella donna si colloca anteriormente all'utero ed alla vagina.
La vescica presenta, nelle forme e nelle dimensioni, variazioni che dipendono dalla quantità di urina che contiene, dal sesso e dall'età.
È in parte ricoperta dal peritoneo e, attraverso questo, si relaziona con intestino tenue, colon e retto. Alla base della vescica confluiscono i due ureteri, mentre nella parte anteriore c'è l'orifizio uretrale.
La parete della vescica è composta, a partire dall'esterno, di una tonaca muscolare (mesoderma recente), da una mucosa di derivazione ectodermica e da una mucosa di derivazione endodermica, collocata principalmente nel trigono vescicale.

*
1. Pliche; 2. Trígono; 3. Uretra; 4. Sfintere esterno; 5. Sfintere interno; 6. Ureteri; 7. Parete della vejiga;

Uretra

È il condotto escretore della vescica. Nell'uomo veicola anche lo sperma che esce dagli sbocchi dei dotti eiaculatori; misura, quando il pene è flaccido, 16 cm di lunghezza (da 25 a 30 mm per la porzione prostatica, 12 mm per la porzione membranosa e 12 cm per la parte spongiosa). L'orifizio finale si chiama orifizio urogenitale, poiché veicola urina e liquido seminale. Nella donna l'uretra veicola unicamente l'urina e sbocca nell'orifizio urinario.

Ureteri

Sono due dotti di lunghezza approssimativa di circa 30 cm, che originano dalla pelvi renale e si estendono fino alla vescica, appoggiandosi sulla parete posteriore della parete addominale e laterale della pelvi. La parete dell'uretere, dal lume interno verso l'esterno, è formata da tre strati:
Tabella Scientifica della Nuova Medicina Germanica. Con poster e tabellaVoto medio su 26 recensioni: Da non perdere

Patologia

Distinguiamo le evenienze patologiche in base ai tre foglietti embrionali ed i tessuti deriventi:

Tratto da: DICCIONARIO DE BIODESCODIFICACIÓN

Per il rene il conflitto è normalmente per cose ripetute.
Riassunto : Home →→ Organi, Apparati e Tessuti → Rene
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5