Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Posso aiutarti!

Con molto piacere vi presento, con la collaborazione dell'Associazione "Fonte OLOS", una nuova Iniziativa di formazione e crescita professionale dedicata ai colleghi Infermieri ed agli Operatori del Benessere:

L'idea di coinvolgere i colleghi infermieri e gli OSS in questo corso di formazione e informazione è nata dalla constatazione che l'assistenza è spesso orientata su fattori che hanno poco a che fare con la persona da assistere. Si modificano i ritmi naturali delle persone, per adeguarli a quelli dei servizi nati proprio per assistere la persona. Si è finiti per violare il sacrosanto diritto al riposo (primo rimedio terapeutico fin dall'antichità) per soddisfare le esigenze di laboratori, radiologie, cardiologie, ambulatori ed altro.
Spesso, purtroppo, non sono i servizi a gravitare intorno alla persona, ma la persona a gravitare intorno ai servizi ospedalieri.
Non è un mistero che in ospedale si riposi poco. Prelievi, terapie, rifacimento letto, pulizie, esami, visite ed altre amenità, hanno tolto e tolgono al ricoverato un importante fattore terapeutico: il riposo, a cui si lega naturalmente la serenità.

Non è peraltro un mistero che l'identità e la soggettività delle persone ricoverate o bisognose di assistenza, siano messe da parte per garantire l'applicazione di protocolli, linee guida ed altro di assolutamente impersonale e alienante.
Non parliamo poi del rispetto dell'unicità della persona, vista ancora oggi come un agglomerato di strutture indipendenti l'una dall'altra. Se poi si accenna al fatto che la persona è un tutt'uno tra mente e corpo, si rischia di essere guardati in malo modo.

Essendo un Infermiere fin dal lontano 1981 ed avendo studiato a lungo le 5 Leggi Biologiche, scoperte dal compianto Dr. Ryke Geerd Hamer, ho compreso facilmente che queste possono essere molto utili agli infermieri ed agli OSS per formulare dei progetti e delle azioni assistenziali, che riconoscano finalmente che la persona non è la malattia che l'ha colpita, ma un individuo unico che merita comunque un sostegno personalizzato nei fatti e non solo negli intenti o nella sfera burocratica. Comprendere, nel piano assistenziale, la valutazione del sentito emotivo della persona, può aiutarla moltissimo nel tornare ad un equilibrio ed un benessere momentaneamente perduti.
Non si tratta di agire sulla persona, ma di agire con la persona.
Non si tratta di offrire la soluzione, ma di aiutare la persona a trovare la soluzione giusta per lei.
Non si tratta di prendere in mano le redini della vita della persona, ma di aiutarla a riprendersele ed a domare il cavallo apparentemente impazzito, rappresentato dal proprio corpo.
È giunta l'ora di fare gli infermieri, di fare gli OSS che comprendono il linguaggio del corpo della persona, partendo dall'aver compreso quello del proprio. È giunto il tempo di aiutare la persona ad entrare attivamente nel contesto della propria vita, momentaneamente in difficoltà.
È giunta l'ora di assistere chi sta male e farlo veramente!

POSSO AIUTARTI!
Percorso di formazione all'Assistenza Biologica
Per Infermieri ed Operatori della Salute

• Formula di svolgimento:
4 week-end (sabato e domenica)
• Orario:
9.00 - 13.00 / 14.30 - 17.30 = 7 ore, per un totale di 28 ore di formazione
• Date:
  • 13-14 gennaio 2018
  • 3-4 febbraio 2018
  • 24-25 febbraio 2018
  • 17-18 marzo 2018
le date indicate sono da confermare
• Testo di studio:
"Sostegno alla Persona" - in preparazione
• Sede del Corso:
Rimini e Bergamo. Location da definire
• Numero minimo e massimo di partecipanti:
10 / 20
• Finalità del Corso:
  1. Incrementare le conoscenze dell'operatore al fine di integrare e comprendere i legami tra la componente emotiva della persona e il quadro corporeo della medesima
  2. Aumentare la comprensione dell'intimo legame che la persona ha in relazione ai fenomeni naturali e al campo energetico universale circostante
  3. Migliorare le capacità interpretative dei segni psico-cerebro-corporei per aiutare la persona ed il medico a comprendere meglio gli accadimenti clinici
  4. Incentivare l'operatore a rimanere al proprio posto, mantenendo il proprio ruolo di accompagnamento e sostegno alla persona con disagi
  5. Offrire lo spunto per migliorare la professione del singolo operatore
• Docenza:
Giorgio Beltrammi
  • Nato a Rimini l'11 settembre 1961
  • Conseguito Diploma di Infermiere Professionale il 14 luglio 1981 con il voto finale di 65/70 - 67/70 - 70/70
  • In servizio, in qualità di Infermiere Professionale presso il Servizio di Rianimazione e Terapia Intemsiva dell'Ospedale Infermi di Rimini, dal 5 agosto 1981 al 20 febbraio 1982
  • Adempimento agli obblighi militari presso la Marina Militare dal febbraio 1982 al 28 agosto 1983 con la qualifica di Marò Infermiere.
  • In servizio presso il reparto di Geriatria dell'Ospedale Infermi di Rimini dall'aprile al novembre 1984, successivamente in servizio presso il Blocco Operatorio del medesimo nosocomio fino al maggio 1989 in qualità di Infermiere Professionale con mansioni di Strumentista.
  • Dal maggio 1989 in servizio presso il Blocco Operatorio dell'Ospedale Ceccarini di Riccione fino all'ottobre del 1995, in qualità di Infermiere Professionale con mansioni di Strumentista.
  • Nel 1995 Adozione internazionale del figlio Edoardo nello stato di Oaxaca de Juarez.
  • Dal novembre 1995 all'ottobre del 1998 presta servizio presso la Divisione di Chirurgia dell'Ospedale Ceccarini di Riccione in qualità di Infermiere Professionale.
  • Dall'ottobre del 1998 rientra in servizio presso il Blocco Operatorio dell'Ospedale Ceccarini, dove è attualmente in servizio in qualità di Infermiere Professionale con mansioni di Strumentista.
  • Nel 2009 viene nominato Tutor Clinico presso il Blocco Operatorio dell'Ospedale Ceccarini, mansione che svolge tutt'ora.
  • Dal 2007 al 2014 è relatore in numerosi corsi di aggiornamento per personale di Sala Operatoria, in particolare per la chirurgia laparoscopica del colon e dei difetti di parete.
  • Nel triennio 2012-2014 scrive e pubblica numerosi testi dedicati al lavoro dell'Infermiere di Sala Operatoria:
    • I Quaderni dello Strumentista - Principi Generali
    • I Quaderni dello Strumentista - Chirurgia Generale Open
    • I Quaderni dello Strumentista - Chirurgia Videolaparoscopica del Colon-Retto
    • I Quaderni dello Strumentista - Chirurgia Generale Videolaparoscopica
    • I Quaderni dello Strumentista - Chirurgia Videolaparoscopica dei difetti di parete
    • Infermiere di Sala Operatoria - L'Arte di aiutare l'Arte
    • Quaderni dello Strumentista - Ortopedia & Traumatologia
  • Attualmente responsabile della stesura e dell'aggiornamento dei protocolli operativi dell'attività chirurgica del blocco operatorio in cui presta servizio.
  • Elenco degli eventi formativi in qualità di docente o tutor:
    • Le anastomosi intestinali e uso suturatrici meccaniche svoltosi il 12/05/2007
    • La chirurgia dell'esofago svoltosi il 15/11/2007
    • La chirurgia della tiroide e del surrene svoltosi il 10/05/2012
    • La chirurgia della parete addominale, approccio laparoscopico svoltosi il 05/07/2012
    • La chirurgia del pancreas svoltosi il 13/12/2012
    • La chirurgia laparoscopica del colon:tips and trick svoltosi il 08/04/2014
    • I LETTI OPERATORI svoltosi il 24/03/2015
    • La resezione di retto videolaparoscopica svoltosi il 12/05/2015
    • LA CHIRURGIA LAPAROSCOPICA svoltosi il 14/07/2015
  • Nel 2012 pubblica il sito, unico nel panorama italiano, Strumentista di Sala Operatoria: http://strumentistaso.altervista.org
Ulteriori informazioni sul docente, in questa pagina
• Contenuti degli appuntamenti:
  • Primo incontro: I PROGRAMMI BIOLOGICI
    • Presentazione del Corso e dei partecipanti
    • Paziente/Persona: il caso unico
    • La Malattia ed i suoi messaggi
    • Psiche-Cervello-Organo
    • Le Leggi della Biologia
    • L'illusione del controllo
  • Secondo incontro: STRUTTURE, SIMBOLI, BISOGNI
    • Embriologia e Fisiologia
    • Simbolismi del corpo
    • Ascolto biologico
    • La "Sindrome"
  • Terzo incontro: ACCOMPAGNARE SORVEGLIANDO
    • Accoglienza
    • Brochure informativa
    • Comunicare efficacemente
    • Domesticazione dell'ambiente
    • Serena sorveglianza
  • Quarto incontro: LAVORO ED ESPERIENZA
    • Pianificazione dell'assistenza biologica
    • Condivisione e Discussione di casi reali
    • Consegna attestati e saluti
• Chiusura iscrizioni:
10 dicembre 2017
Il non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, determinerà l'annullamento dell'iniziativa.
• Info, Contatti e Preiscrizioni:
Ulteriori informazioni, contatti, preiscrizioni e modalità di pagamento possono essere richiesti telefonando ad:
Angela 349 8422690
oppure scrivendo una E-mail a giorgiobeltrammi@gmail.com

Riassunto : Home → Sostegno alla Persona
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5

Guest blogging Italia