Attivazioni Biologiche

A proposito di...

Acquista >
Bio-Pedia
Humana

Binari Conflittuali e Allergie

Tratto da PasadoFuturo.com
Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Quando sperimentiamo uno shock conflittuale (DHS), quando si vive una situazione acuta e drammatica, rappresenta solo un istante, ma in quel momento la sopravvivenza stessa dell'individuo si sente minacciata e la nostra mente si trova in una situazione di coscienza acuta. Molto allarme, l'organismo se sensibilizza con questa esperienza e il nostro subcosciente capta in modo soggettivo, attraverso i cinque sensi, componenti ambientali importanti associati al conflitto che si sta vivendo, tali come: suoni, odori, colori, sapori, sensazioni, oggetti, sostanze degli alimenti, certi pollini, gente coinvolta, le condizioni del tempo, ecc. Queste impressioni che giungono con la DHS permangono immagazzinate e connesse con lo stesso contenuto emotivo, fino a che il conflitto si risolve completamente. I binari sono le circostanze con le quali si associa il conflitto nel momento della DHS.

Da quel momento, l'inclusione di uno di quegli elementi è sufficiente per attivare il ricordo di quel vissuto, lo stesso programma speciale biologico sensato. Il Dr. Hamer chiamò queste impronte che rimangono dal momento in cui è avvenuta la DHS: "binari", "tracce".

Se ci si trova nella fase di riparazione e ci si colloca in un determinato binario o traccia (per contatto reale o per associazione) il conflitto è istantaneamente riattivato, e dopo una rapida "soluzione" del conflitto, giungono i sintomi di riparazione dell'organo relazionato con il conflitto. Questo è quello che chiamiamo reazione allergica. Pertanto, è possibile essere allergici a una persona, un luogo, a certi brani musicali, ad un profumo, al pelo animale, ecc, con la quale associamo qualche elemento presente quando avvenne la DHS originale.
I binari si devono sempre tenere in considerazione quando ci si trova di fronte a condizioni ricorrenti, come: recidive del cancro, emicranie, crisi epilettiche, raffreddori ricorrenti, attacchi di asma, eruzioni cutanee, emorroidi, ecc. Giocano un ruolo molto importante nelle cosiddette malattie "croniche", come artrite, aterosclerosi, sclerosi multipla o Parkinson o le considerate “malattie autoimmuni”.

Il significato biologico dei binari è funzionare come segnale d'allarme per evitare di sperimentare lo stesso pericolo (DHS) una seconda volta. In Natura questi segnali d'allarme sono vitali per sopravvivere.
Nella terapia basata sulle Leggi Biologiche, ricostruire l'evento della DHS insieme ai binari che l'accompagnano, è una metodica significativa per completare il processo di riparazione.

Esempi di allergie del Dr. Hamer

Un professore che ha investigato sul tema delle allergie giunse a pronunciare la seguente formula, sensata e precisa: "Se nel momento in cui si subisce una DHS, un conflitto biologico, passa davanti a te una mucca, potresti sviluppare una allergia alle mucche. Se invece, in quel preciso momento stavi mordendo una mela, potresti sviluppare una allergia alle mele". Tanto l'animale come l'essere umano "considerano" senza averne coscienza, nel preciso istante della DHS, tutte le circostanze che accompagnano la DHS. Queste circostanze generano successivamente le cosiddette allergie.
Vediamo due esempi al riguardo.
Prendiamo a esempio la più frequente, ovvero quella al polline. Sebbene oggi sia ormai in disuso, uno dei motivi più semplici potrebbe essere che la prima esperienza sessuale, in una coppia di giovani, aveva luogo con frequenza in un campo di erba o in un pagliaio. Era il letto più semplice nel quale potessero amarsi e passare inosservati.
Nei casi in cui questo primo contatto fosse disturbato o vissuto come una violenza e senza gentilezza, poteva facilmente scatenarsi una DHS. Dei due, quello che soffriva la DHS - che pativa un conflitto biologico - più tardi ogni volta che percepiva l'odore dell'erba o della paglia, in effetti ogni volta che captava gli allergeni, ricordava involontariamente e del tutto inconsciamente, la stessa catastrofe vissuta inizialmente nel pagliaio. Nella Fase della Post-conflittolisi (Pcl), appariva una tumefazione della mucosa nasale e dei seni paranasali, chiamata rinite atopica.

Un secondo caso: una donna vola dal Senegal a Bruxelles. Durante il viaggio, effettuato con l'aereo, il marito soffre un infarto del miocardio. Tra il caos e l'incertezza, la donna prova molta paura per il marito. Dopo l'atterraggio a Bruxelles, il marito viene portato in ospedale, dove recuperò rapidamente, indicando che l'infarto non era stato grave. Successivamente la donna mostrò un nodulo solitario del polmone. Dopo diversi episodi di sudorazione profusa che durarono giorni, si scoprì che il tumore circolare del polmone era scomparso, caseificato dai micobatteri tubercolari, lasciando una caverna polmonare di modeste dimensioni.
Quando la donna mostrò nuovamente un tumore dello stesso tipo, accompagnato da sudorazioni notturne, i medici che l'avevano in cura mi interpellarono per avere un aiuto, in quanto non comprendevano la situazione di questo caso. In principio feci alla paziente le stesse domande che le avevano posto i medici di Bruxelles, conoscitori della Nuova Medicina. Le domande poste per sapere se suo marito si fosse nuovamente ammalato e se lei avesse nuovamente sofferto di paura della morte, ebbero come risposta che il marito stava bene e non aveva avuto alcuna malattia. Infine mi venne l'idea di chiederle se il marito avesse preso nuovamente l'aereo, ma negò anche questo. Nemmeno lei aveva ripreso l'aereo. Ma riflettendo su questo fatto, ella confessò che tutto questo poteva effettivamente avere a che fare con l'aereo. Dopo il terribile evento successo sull'aereo per Bruxelles, andava nel panico ogni volta che un suo familiare viaggiava in aereo. Ogni volta che un suo figlio o un suo nipote prendeva l'aereo per vacanze o studio, ella per settimane cadeva nel panico della morte, fino a che non atterravano e tornavano a casa. Ed esattamente questo era successo prima che le riscontrassero l'ultimo nodulo solitario del polmone, classificato come adenocarcinoma alla biopsia.

La spiegazione di tutto ciò è semplice: durante l'infarto del miocardio sull'aereo si creò un binario, precisamente della paura dell'impotenza sull'aereo. Mentre in quel momento la donna avvertiva paura per la morte totalmente giustificabile e comprensibile per qualsiasi psicologo, si attivava ora un nuovo binario autonomo, in forma "associativa", ogni volta che un secondo membro della famiglia viaggiava in aereo.
Ciò sembra non avere alcuna logica, poiché i membri della famiglia sono giovani ed esenti dal pericolo di fare un infarto del miocardio. Non si trattava di questo. L'aereo agiva autonomamente, generando un binario proprio che si collegava alla paura della morte, sotto forma di un complesso conflitto che causava la crescita del nodulo solitario nel polmone, come manifestazione di sofferenza per il conflitto biologico di paura della morte a carico di un altro essere. La soluzione si ottenne quando i familiari nascosero alla persona i loro viaggi in aereo, dicendo che li avevano effettuati in treno o in macchina.

Questi esempi dimostrano l'importanza di ricostruire dettagliatamente la DHS e rivivere con precisione la situazione che si produsse nello stesso secondo della DHS.

Commenta questa pagina su 5 Leggi Biologiche - Romagna
Se ritieni che il mio lavoro abbia un valore, puoi contribuire con una piccola donazione Paypal