Attivazioni Biologiche

A proposito di...

Acquista >
Bio-Pedia
Humana

Regola della Lateralità Biologica

Tratto da Reglas de la Lateralidad Biológica Contralateralidad y Homolateralidad
Traduzione di Giorgio Beltrammi

Controlateralità e Omolateralità

Forma semplice e rapida per definirla: Forma completa e corretta per definirla:

La nostra lateralità biologica (se siamo destrimani o mancini) determina in quale degli emisferi cerebrali impatterà il Focolaio di Hamer al verificarsi della DHS, in relazione a come percepiamo l'individuo coinvolto (al nostro livello o più in alto o in basso di noi); e per la controlateralità cervello-organo, il lato contrario del corpo sarà colpito. Con eccezione in caso che il controllo cerebrale sia omolaterale rispetto all'organo. Questo si applica a tutti i tessuti embrionali, eccetto per l'Endoderma controllato dal Tronco Cerebrale.
La Lateralità Biologica si decide nel momento della prima divisione cellulare dopo il concepimento. Approssimativamente il 90% della popolazione umana è destrimane, rispetto al 10% di persone mancine.

Per gli shock biologici relativi al Tronco Cerebrale (Endoderma) non si applica la regola della lateralità. Non importa rispetto a chi si producono gli shock biologici, relativi generalmente alla necessità e l'impossibilità di acchiappare i bocconi di sopravvivenza. E la relazione tra le emiparti del Tronco Cerebrale e gli organi endodermici del corpo è quasi sempre omolaterale.
Gli organi endodermici che sono doppi (uno in ciascun lato del corpo) sono controllati omolateralmente, dalla emiparte del Tronco Cerebrale che corrisponde al lato del corpo. Lo stesso avviene con gli organi che hanno due emiparti come: la sottomucosa della bocca, lingua e faringe; ipofisi; tiroide; sottomucosa della vescica; endometrio e prostata.
Gli organi endodermici che non sono doppi (ne esiste uno solo) sono controllati dalla emiparte del tronco se la loro funzione è relativa all'acchiappare od espellere i bocconi, indipendentemente dal lato del corpo in cui si trovano fisicamente.
Sono controllati dalla parte destra gli organi che intervengono nell'assorbimento del boccone: terzo inferiore dell'esofago, grande curvatura dello stomaco, duodeno, digiuno, ileo, fegato e pancreas.
Sono controllati dalla parte sinistra gli organi che intervengono nella espulsione del boccone: cieco, appendice, colon ascendente, colon trasverso, colon discendente, sigma e retto.

Le eccezioni in relazione a cervello-organo, dove non c'è omolateralità, ma controlateralità, sono:

L'omolateralità continua nel Mesencefalo, parte più alta del Tronco Cerebrale che si studia a parte e che innerva le muscolature lisce. Il Mesencefalo è intermedio tra Tronco Cerebrale e Sostanza Bianca e appena sopra c'è il relè doppio del parenchima renale, che sebbene sia Mesoderma recente è omolaterale ed ha un comportamento tipico del Mesoderma recente. Eccezione uguale per il miocardio, visto che il resto del Mesoderma recente è controlaterale.

A partire dal cervelletto in avanti la Regola della Lateralità è applicabile. Negli organi controllati dal cervelletto e dal Neoencefalo (Sostanza Bianca e Corteccia Cerebrale) c'è una correlazione crociata con l'organo, c'è Controlateralità. Ogni emisfero cerebrale controlla il lato opposto del corpo.

Esempio: Se una donna destrimane patisce un conflitto di preoccupazione per lo stato di salute del proprio figlio, può sviluppare un cancro ghiandolare della mammella sul suo lato sinistro. Dato che esiste una correlazione crociata dal cervello all'organo, in una scansione tomografica il FH corrispondente si troverà nell'emisfero destro del cervelletto, dove viene controllato il tessuto ghiandolare della mammella sinistra. Se la donna fosse mancina, il conflitto si manifesterebbe come un cancro alla mammella destra, mostrando il FH nell'emisfero sinistro del cervelletto.

Eccezioni

Normalmente esiste un incrocio tra il cervello e i lati del corpo, la maggior parte del corpo è controlaterale e si applica la Regola della Lateralità. La parte destra del corpo è controllata dall'emisfero sinistro del cervello e la parte sinistra del corpo è controllata dall'emisfero destro del cervello. Ma esistono eccezioni:

Endoderma

Negli organi endodermici, controllati dal Tronco Cerebrale, nella maggior parte dei casi c'è omolateralità cervello/organo, con alcune eccezioni:

Mesoderma Recente

Nel tessuto mesodermico ci sono quattro eccezioni:

Ectoderma

Particolarmente interessante è questo foglietto embrionario al riguardo del tema della Regola della Lateralità Biologica e la controlateralità.
Le eccezioni che sempre si menzionano sono le retine e i corpi vitrei degli occhi. In entrambi i casi non c'è controlateralità:

Nel caso delle retine si applica la Lateralità, ma per la omoLateralità cervello/organo attraverso il chiasma ottico, la Lateralità è inversa dal resto del corpo.
Nel caso dei corpi vitrei, in cui la paura nella nuca è impersonale (bestia, belva, mostro, fantasma, ladro, bandito, assassino) sembra non potersi applicare la lateralità.

L'interessante è che ci sono vari organi ectodermici nei quali non si applica la Regola della Lateralità ne' c'è la controlateralità: Tutti gli organi suddetti si controllano dalla corteccia territoriale, per questa sezione della corteccia cerebrale non si applica la Regola della Lateralità (non importa da chi venga lo shock biologico).
La maggior parte di questi sono una sola struttura e non hanno emiparti in ambo i lati de corpo: Per altri organi, sebbene abbiano emiparti su ambo i lati del corpo, non si applica la controlateralità ne' la Lateralità e sono: Altri organi sono doppi (sono su ambo i lati del corpo), ma non c'è la controlateralità cervello/organo ne' si applica la Lateralità:

Per tutti i suddetti organi non importa da chi provenga lo shock biologico, ciò che definisce l'impatto sui Focolai di Hamer è se la percezione della persona è mascolina o femminile.
I relé collocati nella Corteccia Territoriale destra (lobo temporale destro) rispondono alla percezione mascolina (lato maschile del cervello) e gli impatti su esso riducono il livello di testosterone ed uno stato depressivo.
I relè collocati nella Corteccia Territoriale sinistra (lobo temporale sinistro) rispondono ad una percezione femminile (lato femminile del cervello) e gli impatti in essi provocano una riduzione del livello di estrogeni ed uno stato maniacale.

C'è un'altra sezione della Corteccia Cerebrale in cui ciò che definisce l'impatto sul FH di un lato o l'altro del cervello è la percezione della persona: la Corteccia Pre-Motoria (Frontale), anche qui il lato destro corrisponde alla percezione maschile e il sinistro a quella femminile. Per questi organi non si applica la controlateralità cervello/organo ne' la Regola della Lateralità:

C'è un altro gruppo di organi ectodermici nei quali non si applica la Lateralità ma c'è controlateralità cervello/organo, collocati nella Corteccia Territoriale, influenzati dalla percezione della persona. Se la percezione è mascolina (non poter delimitare, marcare il territorio) o se la percezione è femminile (non poter riconoscere i limiti del proprio territorio), essi sono:

Commenta questa pagina su 5 Leggi Biologiche - Romagna
Se ritieni che il mio lavoro abbia un valore, puoi contribuire con una piccola donazione Paypal