Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Costellazioni del Cervelletto

Questo articolo ha contenuti che appartengono alla Scuola di Formazione Professionale 5LB di Marco Pfister.

Tratto da PasadoFuturo.com
Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Introduzione

L'indagine del Dr. Hamer mostra che i disturbi dello stato d'animo e le malattie mentali si sviluppano esattamente come i disturbi fisici in accordo con le 5 Leggi Biologiche della Nuova Medicina Germanica®. In questo modo, i disturbi emozionali e le malattie mentali hanno una correlazione cerebrale così come hanno una correlazione organica.
Tenendo in conto l'interazione biologica tra la psiche, il cervello e l'organo corrispondente, la NMG spiega il perché una persona diventa depressa, maniaco-depressiva, paranoide, delirante, autistica, suicida, violenta, o presenta una cosiddetta "predisposizione al crimine". Il grado del "disturbo" o dei cambi di comportamento è determinato dalla intensità del (dei) conflitto(i) coinvolto(i).

*
*
*
*

Condizioni per cui si abbia questa costellazione

Ci sarà una costellazione a livello del Cervelletto quando la persona ha per lo meno due SBS (uno in ogni emisfero di questo livello) che è in una qualsiasi di queste condizioni:
  1. Entrambi gli SBS in Fase Attiva.
  2. Un SBS in Fase Attiva e l'altro in crisi epilettoide.
  3. I due SBS in crisi epilettoide (questa può durare fino a quattro ore).
La costellazione del Cervelletto implica un conflitto relazionato con le strutture del Cervelletto in ogni emisfero cerebellare, ad esempio: in entrambe le ghiandole mammarie. La lateralità deve essere presa in considerazione.

Manifestazioni

Appianamento emozionale, "anestesia". "Morte emozionale", assenza di qualsiasi emozione, desiderio e stimoli. Eventuali azioni non convenzionali. Sensazione di essere morto dentro, pietrificato. Un muro di gomma, tutto mi rimbalza.
È una delle costellazioni più frequenti, come meccanismo di sopravvivenza.
Senso biologico: l'individuo fortemente minacciato o attaccato da tutti i lati entra in uno stato di "fare il morto" mentre il pericolo è presente, in stato di emergenza (nessuno attacca un morto).

Questa costellazione del Cervelletto produce uno stato più o meno accentuato di una forma particolare di "anestesia". La persona vede ogni minimo dettaglio, non gli sfugge nulla, anche di fronte a situazioni o fatti molto gravi. Per lui "tutto va bene". Sono dei mediatori molto efficaci e sebbene siano continuamente aggrediti violentemente, continuano con un sorriso.
Il vantaggio di questa situazione in cui "fa il morto" è che permette di mantenere, in situazioni disastrose, il sorriso e di non farsi schiacciare dagli eventi. Lo svantaggio sarà che non sentendo dolore emotivo, continuerà a sbattere contro lo stesso ostacolo, sorprendendosi poi di avere dolore o sintomi gravi.
Nella pratica clinica queste persone saranno quelle che hanno i sintomi peggiori e le condizioni più gravi, avendo avuto recidive conflittuali per lungo tempo (essendo anestetizzati).

* * *

Comportamento antisociale. Non riconoscere i diritti degli altri. La persona si mostra fredda e solitaria.

* * *

In caso di doppia preoccupazione nel nido (ghiandole mammarie destra e sinistra):
Voler aiutare e proteggere tutti, voler nutrire tutto il mondo. "Sindrome di Madre Teresa" o della "Supermamma", del "buon samaritano".

* * *

Le ragazzine che hanno questa costellazione, all'arrivo della pubertà (che normalmente è in relazione con l'ipofisi che produce la prolattina) presentano un volume mammario superiore al normale, durante lo sviluppo fisico. Se si combina con la megalomania del miocardio, vogliono aiutare tutti e a tutti i costi e si presentano come donna meravigliose e materne che si preoccupano sempre di tutti.

* * *
Questa sezione è stata elaborata da Pasadofuturo.com con informazioni della Scuola di Formazione Professionale sulle 5LB
Riassunto : Home →→ PasadoFuturo → Costellazioni del Cervelletto
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5