Salta il menu

Attivazioni Biologiche
5 Leggi Biologiche e non solo!

Il Dizionario*

Vitiligine

Secondo la MU la vitiligine è una malattia della pelle non contagiosa, ad eziologia quasi sicuramente autoimmune, ma ad origine sconosciuta, anche se si sospetta sia ereditaria e genetica, caratterizzata dalla comparsa sulla cute, sui peli o sulle mucose, di chiazze non pigmentate, ovvero di zone dove manca del tutto la fisiologica colorazione dovuta al pigmento, la melanina, contenuto nei melanociti. I melanociti, forse attaccati dagli anticorpi, resterebbero vitali, ma smetterebbero di produrre melanina.
Secondo la NMG e le 5LB la Vitiligine è il risultato di un SBS ectodermico che risponde ad un conflitto di separazione brutale.

Ci può essere un altro motivo per la vitiligine?

Andy P. Villa - Pasadofuturo.com

Coloro che dominano bene la Nuova Medicina con le sue leggi 5 Biologiche, sanno bene la causa che provoca quelle macchie bianche che appaiono sulla pelle in diverse parti del corpo, fenomeno conosciuto come "vitiligine".
Per la medicina ufficiale la causa è "sconosciuta" e specula sul fatto che potrebbe essere una malattia "autoimmune", cioè che il sistema immunitario è "sbagliato" e "attacchi" alcune parti del corpo. La medicina ufficiale sa anche che vi è una certa relazione tra capelli grigi e vitiligine. Per gli studiosi delle Leggi Biologiche la vitiligine si verifica in fase attiva (ulcerazione e progressiva riduzione della funzione) di un conflitto di separazione brutale, vissuta con ingiustizia, da una persona cara, che colpisce lo strato interno dell'epidermide dove risiedono i melanociti che producono la melanina. Se il conflitto si risolve in fase di riparazione si recupera la funzione con riparazione cellulare e regressione delle macchie bianche, dai bordi verso il centro. Il rapporto tra vitiligine e capelli grigi (bianco) è dato dal fatto che lo stesso conflitto produce sia depigmentazione negli strati interni della pelle che dei capelli: la separazione ingiusta e brutale da una persona cara. Nel caso di decolorazione dei capelli, questa è irreversibile, ma le macchie bianche da coinvolgimento cutaneo sono reversibili se la causa che le ha provocate viene risolto.

Recentemente ho partecipato a un caso, in una visita, in cui la causa non è la solita.
Una signora destrimane di circa 50 anni soffriva di vitiligine da circa 20 anni, dopo che il suo partner l'ha lasciata con due bambini piccoli. Un chiaro caso di separazione brutale e ingiusta. È stata trattata con l'omeopatia e presto la vitiligine scomparve, dando tutto il merito della guarigione alla terapia alternativa. Ciò che è realmente accaduto è che la signora ha concluso che è meglio restare sola che in cattiva e irresponsabile compagnia di qualcuno che non ha mai veramente voluto. Ha risolto il suo conflitto e la vitiligine è scomparsa. L'Omeopatia (opportunistica) è arrivata in tempo utile ed è apparentemente guarita.

Un anno fa ha iniziato di nuovo con la vitiligine. Torna all'omeopatia, ma questa volta la meravigliosa terapia alternativa ha avuto meno fortuna perché è rimasta in fase attiva e la vitiligine si è sviluppata sempre più.
Ma questa volta non c'è stata la separazione brutale e ingiusta da una qualsiasi persona cara, nessuno è morto o si è allontanato ingiustamente. Questo ricorda i commenti del Dr. Hamer per cui l'operatore deve diventare una sorta di detective per trovare la causa, e va aggiunto che esso deve anche avere una mente aperta ad altre possibilità insolite.
La vitiligine è stata innescata da un forte litigio tra i due figli della signora, che in stato di ubriachezza hanno dato scandalo e picchiato la madre quando ha cercato di fermarli. Da quel giorno la signora ha una grande paura di loro e di quello che possono fare quando ingeriscono alcol. Dallo scorso anno la signora ha un desiderio brutale di separarsi da loro e sente che è ingiusto dover continuare a vivere con i due figli e sopportare le loro lotte, l'uso di alcol e gli abusi.

La vitiligine si presenta principalmente sul lato esterno del braccio destro, nell'avambraccio e nel gomito: voglio separarmi, allontanare i miei bambini che li vedo come uguali. Molto forte è anche la sensazione che si tratta di una situazione ingiusta che lei non merita, che sono grandi e dovrebbero andare a vivere da soli, lontano da lei.

In una questione di "separazione" o "rottura di contatto" si devono sempre prendere in considerazione due possibilità:
  1. Essere separati e voler essere accarezzati, toccati, abbracciati, ritrovare il contatto con una persona (può essere anche verso animali domestici, oggetti o luoghi).
  2. Voler staccarsi e non voler essere accarezzati, toccati, abbracciati, allontanare una persona (può essere anche animale domestico, oggetto o luogo).

Questo è valido per separazioni che non sono brutali e colpiscono lo strato esterno (corneo) dell'epidermide o i capelli. Ma anche per separazioni molto forti, brutali, con un senso di ingiustizia che colpiscono gli strati interni della pelle (pigmentazione) e i capelli.
Lo stesso vale nel caso di attivazione del periostio per separazione brutale, può essere per volersi separare o per non volersi separare.
Il più comune, che si vede in quasi il 100% dei casi in cui c'è depigmentazione, è la separazione per la morte di una persona cara o che si allontana bruscamente e alla persona dispiace troppo e sente che è una grande ingiustizia. Quasi mai capita di vedere che la persona ha un desiderio brutale di separarsi e che il non riuscire a separarsi urgentemente può essere ugualmente ingiusto, causando ugualmente depigmentazione, come la situazione che ho appena illustrato.

Questo caso è molto curioso, perché si manifesta in fase attiva a carico di un'altra parte dell'epidermide di cui poco si parla (ne ho sentito parlare per esperienza di Marco Pfister), ovvero l'innervazione dell'epidermide, quelle terminazioni nervose che hanno sensibilità interna, a differenza dell'epidermide che presenta sensibilità esterna.
La signora oltre alla vitiligine, ha un'alta sensibilità della pelle ed ha fobia ad essere toccata, ansia, paura di essere toccata, caratteristica della fase attiva con ipersensibilità (sensibilità interna) delle terminazioni nervose.

Legenda delle sigle: CA = Conflitto Attivo; PCL = PostConflittoLisi; CE = Crisi Epilettoide; SB = Senso Biologico;

Riassunto : Home →→ Malattie → Vitiligine
Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo
CSS3 | HTML 5